Educazione a buon mercato de(l)genere umano

Deprogrammare missili e abitudini idiote e riusare riciclare recuperare correttamente componenti e materiali costa più che buttarli addosso a qualcuno, cioè a noi stessi.

Ah, no: tu sei fuori. Sì sì, siccome sei fuori non c’entri, non sei responsabile penalmente…
al massimo ti fanno un TSO, perché a 2 secoli e mezzo da “Dei delitti e delle pene” è ancora norMALE la pretesa di distinguere le intenzioni e fare il processo a esse anzi per esse, e di fare del “bene” a forza a chi sclera perché delicatino e non tollera di essere toccato, essendo già tocco in testa (o forse nel fegato, ma non val pena spiegarlo).

Rispiegazione:

1: noi gente ci viziamo nella lussuria — cioè nella cosificazione delle persone — e nel suo opposto avarizia — cioè personificazione delle cose –,
ma soprattutto ci occupiamo di stronzate, frivolezze, cose inutili, A FINI ESCLUSIVAMENTE EGOISTICI e fregandocene dei bisogni più e meno fisiologici e basilari altrui.
Diveniamo quindi persone frivole e colla testa e il cuore pieni di fuffa e aria fritta, di gingilli che non servono a un cazzo di nessuno, neppure a noi stesse.

Così fin da bambini, e dis-educhiamo anche i bambini a tali vacuità.
Le bambine non sfuggono.

2: Crescendo, attitudini abitudini e convinzioni si fossilizzano.
Crediamo che tutti beni veri e tutti i gingilli che abbiamo ci siano dovuti.

3: Ne derivano guerre convenzionali e no (demagogiche anche nel senso di demo-transumanziche: l’importazione in massa di genti speranzose di ottenere colla dislocazione geografica gli stessi beni veri e le stesse puttanate che abbiamo, ed eventualmente anche maggiori se così viene fatto loro credere),
fenomeni vulcanici e terremoti più e meno “naturali”, inquinamento chimico, elettromagnetico, e di altri generi, a dosi continue e inesorabili e con episodi eclatanti, da qualche incidente.

4: Come nota di ottimismo, gli eventuali sopravvissuti ritorneranno a occuparsi delle cose serie e magari ad associarsi sia pur malvolentieri come i progenitori.

Insomma in Europa ci hanno concesso sui 75 anni di pace e di crescita economica:
m’immagino un breve ragionamento degli dèi (o angeli e demoni, se preferisci) a congresso:
“chissà se è vero che gli umani se messi in condizioni migliori migliorano? (come insistono a perorare i meno abbietti di loro).
Proviamo su un piccolo campionario! un po’ dei più avanzati culturamente…
Ecco, sono passati 50.. 60 anni e non hanno fatto che peggiorare moralmente (tranne le solite eccezioni: ovviamente i presenti, per chi legge qui).
Procediamo al ripristino delle normali condizioni di vita terrestri:
tutti poveri, molti miseri, e qualche sfortunato* ricco a dominare e mantenere gli altri nella povertà anche igienica ed economica.
* sfortunato? Ha soltanto un po’ meno occasioni di coscientizzarsi, e più occasioni per ottundersi, esattamente come ha fatto il grosso della popolazione europea tra gli anni 1950 e 2000. Procediamo col crollo economico del 2007-2008, lasciamo mano libera ai pasticcioni specialmente dal 2021, e venga pure la terza guerra mondiale nel 2036.”

Annunci

Informazioni su pianetavivo

pianetastro-wordpress@yahoo.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...