Anticristi e poveri cristi. + Esercizi erotici d’immaginazione diacronica.

Gli anticristi siamo noi umani. Alzi la mano chi è davvero buono. (Avanti! come nell’episodio evangelico scagli la prima pietra contro il peccatore: almeno una frecciatina, una battuta di spregio! L’ha scagliata? prova che è cattivo).
I poveri cristi sono quelli accusati di essere anticristi: sono i capri espiatori.
Siccome poi immerdati dalle accuse e dai vituperi, appaiono più brutti di quanto già erano, quand’anche fossero stati belli diventano spaventevoli.
Ricordo di un tizio che vagò per un mese a piedi, sembra l’unico sopravvissuto alle foibe e all’odio dei titini (cioè seguaci di Tito, partigiani antiitaliani durante e soprattutto alla fine e dopo la fine della seconda guerra mondiale), mi pare che ci sia un libro al riguardo: chiese con reclamo a Dio che fosse salvato; della sventagliata di mitragliatrice che colpì i condannati, a lui capitò una sola pallottola che ruppe il fil di ferro che gli legava i polsi e legava essi agli altri. Cadde o si lasciò comunque cadere in avanti nella foiba (se fosse rimasto l’avrebbe finito facilmente pur un singolo, era già esausto da marce e angherie e fame), e si fermò tra sterpi prima del fondo;
attese la notte, risalì,
e camminò per un mese, movendosi di notte, con paura di essere denunciato, questuando e rubacchiando cibo e residui dalla spazzatura,
che all’epoca e là non era opulenta come nell’Italia tra il boom economico degli anni 1960 e il crollo degli anni 2020 (quello del 2008 è soltanto un pre-assaggio); e quando giunse a casa la moglie e i figli non lo riconobbero: aspetto e voce totalmente stravolti. Dovette faticare a persuaderli, faticare benché sfinito e pesava circa metà del peso ch’aveva da non grasso (e se fosse stato grasso all’inizio, forse sarebbe morto per stanchezza e scompensi, ma chissà?). Faceva paura. Immaginate gli occhi incavati e il viso che lasciava poca immaginazione per il teschio! Io ne ho visto qualcuno così.
A proposito: pensate al teschio e allo scheletro quando spogliate immaginativamente qualcuna/o! E’ un bell’esercizio e istruttivo.
V’insegna che non siamo solo nel “qui e ora”.
Ma sì, cercate pure d’immaginare com’era chi vi pare anni fa e da bambino/a! Anche lì si tratta di spogliare: strati di tempo. Potrebbe risultare meno facile.
Ci consiglio d’insistere e di sviluppare questi esercizi.

Tornando ai poveri cristi: quanto più immerdati e/o scavati, deturpati, tanto più appaiono brutti e ulteriormente inzaccherati e inzozzati e scarificati,
e sacrificati all’altare dell’orgoglio e di simili meccanismi di difesa:
“è un diverso! è male! Io, noi invece siamo buoni.”
“Non oserei accusarlo di quel* danno con tanta foga se fossi anch’io un danneggiatore di quella specie!”
* un danno qualsiasi: matita rubata, virus informatico, stupro semplice o composto o scomposto, svellimento di un semaforo, o una semplice parabola rotata da un camion o da un forte vento.

“Chi non si contenta delle apparenze è un superficiale” è aforisma attribuito a Oscar Wilde; ma l’apparenza è una cosa, l’inferenza è altra. Puoi inferire ma con cautela.

Taluni paiono brutti soltanto perché attorniati da una folla di stronzi,
stronzi viventi o stronzi non viventi.
E vuoi che i malvagi seri, non quelli hobbistici che si limitano a sgozzare galline e fare messe nere con qualche orgetta e crocifissi capovolti,
vuoi che i malvagi seri non si accalchino contro i meno malvagi e/o contro i più buoni (sebbene insufficientemente per essere salvati senza la Grazia)?
Gesù Cristo era presumibilmente un povero cristo come i suddetti. Sì, attorniato anche da angeli e da apostoli, e come no, ma anche da folle di mentecatti e di parassiti e di profittatori comuni (come noi esclusi i presenti) e di farisei e di loro seguaci e di soldati e di emissari e leccaculo di Anna e Caifa. Anche Socrate e Mohandas Gandhi e Rudolf Steiner e Nelson Mandela e vari (non tanti) altri leader del vero progresso umano: attorniati da “teste di cazzo di cane” e da spiriti malèfici che fecero malefìci che ebbero il loro effetto. Ogni tanto ne viene qualcuno, ma se si manifesta troppo lo fanno fuori… gli altri, eh? non noi! nooo…
Se tornasse Gesù Cristo ora, dico come missionario e non come pittore, lo ammazzeremmo un’altra volta, magari con varianti.
Per esempio: noi gente — sempre escludi i presenti, lettore! — diremmo “Ma come?! dice e fa cose contrarie al magistero della Chiesa! al papa! al muezzim! al rabbino!
Chiudetegli la bocca! Trattamento sanitario obbligatorio! Ripristiniamo la pena di morte!”

Immaginiamo una bambina nata il 6.6.2006, 6′ di 6 fratelli, con un eccesso congenito per cui abbia 6 dita in una mano e un sesto dito per ciascuno dei 2 piedi;
poniamo pure che abbia già abitato o che vada ad abitare in 3 appartamenti al civico 6, al 6′ piano, quando avrà una vettura le assegneranno o la troverà usata con la targa FF666FF: “prova evidente ch’è l’anticristo” diranno?
Nooo! Anticristo è maschio: “quindi non può essere una femmina. Inoltre le femmine non stuprano, e commettono raramente delitti. Si sa!”

Annunci

Informazioni su pianetavivo

pianetastro-wordpress@yahoo.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...